Il vaccino covid-19 di Pfizer: cosa c’è dentro?

Un team di esperti ha risposto alle domande di Antonio Regalado della Technology Review del MIT e ha chiarito tutti i dubbi. Noi abbiamo tradotto il testo per voi.


Facebook ha dichiarato il 3 dicembre che avrebbe rimosso i post con false affermazioni o basate su teorie del complotto su cosa c'è nei vaccini covid-19, su cui tutti contano.


Di fronte alle voci che suggeriscono che Bill Gates abbia inserito microchip di tracciamento nelle dosi o che le vaccinazioni contengano luciferasi, la sostanza chimica che rende luminose le lucciole, il cui nome fa pensare ad alcune persone al Diavolo, la società ha affermato che avrebbe vigilato su tali affermazioni facendo riferimento alla "lista ufficiale degli ingredienti del vaccino".


Cosa c'è effettivamente sulla lista degli ingredienti ufficiale? Questa settimana [due settimane fa, NdT] un'anziana signora britannica è diventata la prima persona al di fuori di una sperimentazione a ottenere il vaccino sviluppato da Pfizer e BioNTech e recentemente approvato, e gli Stati Uniti potrebbero dare il via libera non appena approvato dalla FDA giovedì 10 dicembre [come è avvenuto, NdT]. Insieme alle approvazioni sono arrivate anche le notizie più dettagliate sulla composizione del nuovo vaccino.

Ecco, ad esempio, ciò che la Food and Drug Administration degli Stati Uniti afferma essere presente nel vaccino della Pfizer:

Principio attivo

· RNA messaggero modificato con nucleosidi (modRNA) che codifica per la glicoproteina virale ”spike” (S) del SARS-CoV-2

Lipidi

· (4-idrossibutil) (azanediyl) bis (esano-6,1-diyl) bis (ALC-3015)

· (2- esildecanoato), 2 - [(polietilenglicole) -2000] -N, N-ditetradecilacetammide (ALC-0159)

· 1,2-distearoiyl-snglicero-3-fosfocolina (DPSC)

· colesterolo

Sali

· cloruro di potassio

· fosfato di potassio monobasico

· cloruro di sodio

· fosfato di sodio basico di-idrato

Altro

· saccarosio


Leggere la lista degli ingredienti è come guardare l’etichetta di una scatola di cereali, tranne per il fatto che per capirlo serve una laurea in chimica organica. Abbiamo ricevuto aiuto da vari scienziati e imprenditori biotecnologici per capire cosa fa ciascuno degli ingredienti e per formulare ipotesi plausibili sugli altri.


L'mRNA

Il vaccino di Pfizer è il primo sul mercato che contiene informazioni genetiche reali provenienti da un virus sotto forma di RNA messaggero, o mRNA, un tipo di molecola il cui compito abituale è trasportare copie di istruzioni genetiche all’interno di una cellula per guidare l'assemblaggio delle proteine. Immaginate una catena mRNA come un lungo nastro che trasporta le istruzioni. È roba abbastanza delicata, ed è per questo che il vaccino di Pfizer deve essere mantenuto a circa -100 ° F (-73 ° C) fino a quando non viene utilizzato.

Il nuovo vaccino, somministrato come iniezione nel muscolo deltoide del braccio, contiene una sequenza di RNA prelevata dal virus stesso; fa sì che le cellule producano la grande proteina "spike" del coronavirus, che l'agente patogeno utilizza per attaccarsi alle cellule di una persona e ottenere l'ingresso. Da solo, senza il resto del virus, la spike è abbastanza innocua. Ma il corpo umano reagisce lo stesso . Questo è ciò che provoca l’immunizzazione e rende pronti a respingere il vero virus se si presenta.

L'mRNA nel vaccino, a dire il vero, non è esattamente quello contenuto nel corpo e questo è un vantaggio, perché la cellula è piena di difese pronte a sminuzzare l'RNA, specialmente quello che non appartiene al corpo stesso. Per evitare questo, alcuni dei cosiddetti "nucleosidi modificati" sono stati sostituiti da alcuni degli elementi costitutivi dell'mRNA.

Ma la Pfizer si mantiene un po’ riservata su questo. La sequenza genetica della spike può essere modificata in piccoli modi per ottenere prestazioni migliori, mediante metodi che includono lo scambio di lettere [gli aminoacidi che compongono la catena dell’RNA sono individuati tramite lettere dell’alfabeto, NdT[. Non pensiamo che Pfizer abbia detto esattamente quale sequenza sta usando o quali nucleosidi modificati. Ciò significa che il contenuto della dose di vaccino potrebbe non essere pubblico al 100%.

I lipidi

Il vaccino Pfizer, come quello di Moderna, utilizza nanoparticelle lipidiche per racchiudere l'RNA. Le nanoparticelle sono, fondamentalmente, minuscole sfere di grasso che proteggono l'mRNA e lo aiutano a scorrere all'interno delle cellule.

Queste particelle hanno probabilmente un diametro di circa 100 nanometri. Curiosamente, hanno all'incirca le stesse dimensioni del coronavirus.

Pfizer afferma di utilizzare quattro diversi lipidi in un "rapporto definito". Il lipide ALC-0315 è l'ingrediente principale della formulazione. Questo perché è ionizzabile: può ricevere una carica positiva, e poiché l'RNA ne ha una negativa, si attaccano insieme. È anche un componente che può causare effetti collaterali o reazioni allergiche. Gli altri lipidi, uno dei quali è la familiare molecola del colesterolo, sono “adiuvanti” che conferiscono integrità strutturale alle nanoparticelle o ne impediscono l'aggregazione. Durante la produzione, l'RNA e i lipidi vengono mescolati in una miscela schiumosa per formare quello che la FDA descrive come un liquido congelato di colore "dal bianco al biancastro".


Sali

Il vaccino Pfizer contiene quattro sali, uno dei quali è il normale sale da cucina. Insieme, questi sali sono meglio conosciuti come soluzione salina tampone fosfato, o PBS, un ingrediente molto comune nei farmaci che mantiene il pH, o acidità, del vaccino vicino a quello del corpo di una persona. Quanto questo sia importante lo si capisce se una volta si è spremuto succo di limone su un taglio. Le sostanze con un'acidità sbagliata possono danneggiare le cellule o degradarsi rapidamente.


Zucchero

Il vaccino contiene anche del semplice zucchero, saccarosio, che agisce come un crioprotettore per salvaguardare le nanoparticelle quando sono congelate e impedire che si attacchino tra loro.


Soluzione salina

Prima dell'iniezione, il vaccino viene miscelato con acqua distillata contenente cloruro di sodio o sale normale, proprio come lo sono molti farmaci somministrati per via endovenosa. Anche in questo caso, l'idea è che l'iniezione dovrebbe corrispondere più o meno al contenuto di sale del sangue.


No conservanti

Pfizer sottolinea che la sua miscela di nanoparticelle lipidiche e mRNA è "priva di conservanti". Questo perché un conservante che è stato utilizzato in altri vaccini, il thimerosal (che contiene mercurio e serve uccidere tutti i batteri che potrebbero contaminare una fiala), è stato al centro delle preoccupazioni sul fatto che i vaccini causino l'autismo. Il Centro USA per il controllo delle malattie garantisce che il thimerosal è sicuro; nonostante ciò, il suo utilizzo viene gradualmente eliminato. Non c'è thimerosal - o qualsiasi altro conservante - nel vaccino Pfizer. E neanche microchip.


Il vaccino è ancora conosciuto con il nome in codice BNT162b, ma una volta autorizzato, c’è da aspettarsi Pfizer gli dia un nuovo nome commerciale che trasmetta qualcosa su ciò che contiene e su ciò che promette per il mondo. [qualche giorno fa Pfizer ha infatti annunciato che il suo vaccino si chiama Corminaty, Ndt]


Ringraziamo le seguenti persone per aver spiegato gli ingredienti del vaccino: Jacob Becraft e Aalok Shah, Strand Therapeutics; Yizhou Dong, Ohio State University; Jason Underwood, Pacific Biosciences; Andrey Zarur, Greenlight Biosciences; Charles L. Cooney, MIT; e il personale addetto alla comunicazione di Pfizer e Moderna Therapeutics.


Qui il link all’articolo originale: https://www.technologyreview.com/2020/12/09/1013538/what-are-the-ingredients-of-pfizers-covid-19-vaccine/


#vaccino #covid #ingredienti #vaccinocovid

 

VUOI APPROFONDIRE ARGOMENTI DI TUO INTERESSE?

iscriviti e leggi la nostra newsletter mensile

83 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti